Iter Diagnostico

L’iter diagnostico delle coppie e l’accesso al trattamento di procreazione medicalmente assistita

Nel corso di una consulenza preliminare con un medico e con un biologo della nostra struttura, viene valutata la storia clinica della coppia, prospettato il possibile trattamento più idoneo, illustrate le procedure, le percentuali di successo, i rischi correlati al trattamento ed i costi connessi.
Nella stessa seduta viene inoltre consegnato l’elenco degli esami, per entrambi i partner,  previsti dal nostro protocollo di screening diagnostico per le coppie sterili, se non eventualmente già effettuati in precedenza.

Nel corso delle visite successive vengono visionati gli esami effettuati e prescritte le eventuali terapie. Se necessario viene prescritta una consulenza andrologica per il partner maschile. L’accesso alle tecniche, di norma, avviene solo quando non vi sono più margini terapeutici di miglioramento.

I temi che, ai sensi della legislazione vigente in Italia,  sono stati oggetto di discussione nei vari colloqui vengono riassunti in un documento di consenso informato che verrà firmato dai pazienti non meno di 7 (sette) giorni prima dell’effettuazione della tecnica di Procreazione Medicalmente Assistita.