Medici

Dott.ssa Lucia Di Iorio

Lucia Di Iorio è nata il 5-08-1983.
Ha conseguito la laurea di I livello in Biotecnologie indirizzo Biomolecolare con votazione 110/110 il 27-10-2005.
Il 10-12-2007 ha conseguito la laurea di II livello in Biotecnologie Genomiche con votazione di 110 e lode.
Dal 15 dicembre 2007 al 31 marzo 2009 svolge un tirocineo post laurea presso i Centri di Riproduzione Assistita Genesis e Biofertility (Roma) con il Prof. Claudio Manna e la Dr.ssa Sebastiana Pappalardo.
Frequenta il Corso di Perfezionamento in biologia e tecnologie della riproduzione assistita presso l’Universita’ Degli Studi Di Napoli Federico II.
Dall’11 al 17 ottobre 2009 svolge uno stage di formazione professionale a Oran (Algeria) presso il Centro di Medicina della Riproduzione “EL MAWLOUD con la Dr.ssa Belmahi Benzeguir N. e il Prof. P.Platteau.
Dal 1 aprile 2009 al 30 agosto 2010 svolge un tirocineo volontario presso Fisiopatologia della Riproduzione Umana e Diagnosi Prenatale Integrata presso l’Azienda Ospedaliera “G. Rummo” di Benevento con il Dr. Nazzaro e la Dr.ssa Salerno.
Nel 2010 è vincitrice della Borsa di studio in Ginecologia e Medicina della Riproduzione offerta dalla Fondazione Cesare Serono nel progetto dal titolo : ”Valutazione morfologica della qualità ovocitaria in donne con patologia trombofilica, sottoposte a fecondazione in vitro”, che svolge nel Reparto di Fisiopatologia Umana e Diagnosi Prenatale Integrata dell’Ospedale G. Rummo di Benevento.
Da marzo 2010 al 30 aprile 2011 collabora nel Centro PMA “Futura Ivf” presso la Clinica Artemisia H, Cava de’ Tirreni (SA) con il Dott. Alfredo Nazzaro, la Dott.ssa Annalisa Salerno e il Prof. Peter Platteau.
Dal 3 maggio 2011 al 20 dicembre 2011 fa uno stage di formazione in PMA presso la Clinique Universitaires de Bruxelles, ULB ERASME (Università Libre de Bruxelles) con il Dr. Yvon Englert e la D.ssa Fabienne Devreker.
Dal 1 gennaio 2012 ad oggi collabora come biologa con FUTURAIvf Centro di Procreazione Medicalmente Assistita a Cava de’ Tirreni (SA) con il Dr. Nazzaro e la D.ssa Salerno.